20 Aprile 2023

Cerimonia per il 78° anniversario della Liberazione di Aulla.

Il 25 aprile ricorrerà il 78° anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

Una data storica per l’Italia, che segna la riconquista della libertà di cui beneficiamo tuttora.

Il tutto grazie al sacrificio di tanti che erano giovani durante la Seconda Guerra Mondiale, i quali hanno scelto di non girarsi dall’altra parte, di non essere indifferenti.

Ma Aulla fu liberata il giorno prima, nel 1945, da reparti del battaglione Val di Vara della brigata Giustizia e Libertà, guidati dal comandante Daniele Bucchioni detto “Dany”, originario di Calice al Cornoviglio, uno dei protagonisti della Resistenza ligure.

Per questo legame con la Liguria, alla cerimonia per il 78° anniversario della Liberazione di Aulla, che si svolgerà lunedì 24 aprile, a tenere l’orazione ufficiale sarà il copresidente del Comitato Provinciale Unitario della Resistenza della Spezia, Giorgio Pagano, il quale è stato sindaco di La Spezia dal 1997 al 2007.

Organizzata dal Comune di Aulla, dall’ANPI Intercomunale di Aulla, Comano, Licciana Nardi e Podenzana, dall’ANMIG Aulla/Lunigiana e dall’Istituto Storico della Resistenza Apuana, la cerimonia, in programma nella mattinata di lunedì prossimo, è aperta a tutta la cittadinanza e avrà inizio alle 10, con la deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti in piazza Gramsci.

Si proseguirà nella sala consiliare del palazzo comunale, con i saluti del sindaco di Aulla, Roberto Valettini, e delle autorità presenti, del presidente dell’ANPI intercomunale, Giuseppe Carnesecca, e del presidente dell’ANMIG, Giuseppe Ennio Chiappini.